Stampa

La tua acqua è potabile? è pura? è buona?

Potabilità, purezza e bontà non sono sinonimi.

L'acqua del rubinetto è potabile?

L'acqua è potabile quando le sostanze che contiene non superano le soglie previste dalla norma. In Italia, Quasi tutta l'acqua che arriva al rubinetto è potabile. Una serie di controlli su tutto il territorio sono eseguiti allo scopo di monitorare che le soglie non vengano superate. Può accadere che qualche sostanza superi la soglia consentita, e che l'acqua non sia quindi più da considerare potabile. In quel caso il comune o il servizio preposto avvisano la popolazione e sospendono l'utilizzo per il consumo umano.   

L'acqua del rubinetto è pura?

L'acqua è pura quando non contiene sostanze disciolte o in sospensione, quindi senz'altro l'acqua di rubinetto non lo è. Potrebbe contenere ad esempio sali, cloro per la disinfezione o metalli che raccoglie nel suo viaggio lungo le tubature fino al rubinetto. Il fatto che non sia pura non vuol dire che l'acqua del tuo rubinetto non sia potabile! Alcune sostanze sono normalmente contenute nell'acqua e sono innocue e non devono destare preoccupazioni sulla salute, anche se potrebbero  alterare il sapore dell'acqua (ad esempio il cloro).

L'acqua del  rubinetto è buona?

La bontà è senz'altro una caratteristica soggettiva, la stessa acqua potrebbe piacere a qualcuno ma non a qualcun'altro. 

Quindi a  questa domanda puoi rispondere solo tu: la tua acqua ha un sapore che ti piace? E' insapore o ha qualche e sapore o odore particolare? Il sapore della tua acqua è di tuo gradimento? 

Se acquisti l'acqua al supermercato, certamente la risposta è no.

Il fatto che la tua acqua non ti piaccia, non vuol dire comunque che non sia potabile.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information