Stampa

Il mercato delle acque minerali

Le famiglie italiane consumano moltissima acqua minerale in bottiglia.

L’Italia è il maggior produttore e il maggior consumatore di acqua minerale al mondo e il mercato delle acque minerali è molto florido e molto remunerativo. Si pensi che un litro di acqua in bottiglia costa circa quanto 1000 litri di acqua di rubinetto (fonte Wikipedia).

Nel nostro paese vengono imbottigliate quasi 500 acque differenti. Anche per questo all’acqua minerale sono associate proprietà nutritive o terapeutiche che invece l’acqua di rubinetto non possederebbe. In questo modo si tenta di giustificare il maggiore costo che l’acqua in bottiglia possederebbe rispetto all’acqua del rubinetto, tralasciando il fatto che i gli esperti di nutrizione consigliano di assumere i minerali non dall’acqua ma dal cibo. L’acqua in bottiglia contiene diverse sostanze che costituiscono quello che viene chiamato residuo fisso, ovvero tutto ciò che rimane facendo evaporare l’acqua. Il residuo fisso non è composto solamente da sali minerali, ma anche da metalli e da tracce di altri elementi che arrecano tutt’altro che benefici.

L'acqua depurata con i depuratori ad osmosi inversa Osmosystem ha un residuo fisso quasi assente, non utilizza bottiglie di plastica, e anche nono considerando i costi di trasporto e smaltimento, ha un costo inferiore a quello dell'acqua in bottiglia sia per le famiglie che per l'ambiente.

Stampa

L'acqua del rubinetto

L'acqua del rubinetto e l'alternativa: perchè scegliere l'osmosi inversa?

L’alternativa all’acqua in bottiglia è per lo più costituita dall’acqua del rubinetto. Purtroppo l'acqua che esce dai nostri rubinetti non sempre è buona, nonostante sia potabile. Infatti in molte città italiane per garantire le caratteristiche di potabilità dell’acqua è necessario disinfettarla aggiungendo cloro che impedisce ai batteri di proliferare. Il cloro, oltre ad essere dannoso per l’organismo, altera l’odore e il sapore dell’acqua che in alcune città è tutt’altro che "buona" da bere. Spesso l’acqua esce dal rubinetto leggermente colorata di rosso. Tale colore segnala la presenza di ferro, presenza che può essere naturale o derivare dalle tubature della rete idrica. Altre volte l’acqua risulta amarognola o con un cattivo odore.

I depuratori ad osmosi inversa Osmosystem consentono di ottenere un'acqua più buona perchè privata delle sostanze che alterano il sapore e il colore dell'acqua, e più sana perchè depurata da contaminanti potenzialmente nocive.

Stampa

L'acqua per i bambini

Mentre il corpo degli adulti contiene circa il 65% di acqua, quello dei bambini arriva al 70%.

L’organismo dei bambini è molto delicato e l’acqua a loro destinata merita particolare attenzione. Nello specifico bisogna prestare attenzione alla concentrazione di nitrati presenti nell’acqua ed al residuo fisso. La quantità limite imposta dalla legge per il contenuto di nitrati nella rete idrica nazionale non è nociva per i neonati, tuttavia vale il principio per il quale l’acqua per i bambini deve essere priva di nitrati e deve avere un residuo fisso molto basso.

Stampa

L'acqua nel nostro corpo

L’acqua è l’elemento fondamentale attraverso il quale si svolgono tutte le reazioni metaboliche del corpo umano. Esso è composto di acqua per il 65 -70 % ed è in equilibrio idrico quando la quantità di acqua persa è pari a quella reintrodotta nell’organismo. Per recuperare l’acqua persa durante le attività quotidiane è necessario reintegrarla soprattutto bevendo, ma anche assumendo liquidi e cibi ricchi di acqua come frutta e verdura.

L’organo che contiene la maggior concentrazione di acqua è la pelle (70%) e anche per questo motivo bere la giusta quantità di acqua mantiene il corpo giovane e in salute. Oltre alla pelle che ha un ruolo importante anche per regolare la temperatura corporea, anche i reni hanno un compito fondamentale. L’acqua infatti aiuta ad eliminare le tossine che il corpo espelle attraverso i reni, e bere una giusta quantità d’acqua garantisce il ricambio idrico di cui l’organismo ha bisogno.

Il nostro organismo ha bisogno di reintegrare almeno 2 litri di acqua al giorno, quantità che varia a seconda del peso, dell’età e del tipo di attività che viene eseguita.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information